Acquisti online: cosa è cambiato dopo il 2020?

Uno dei pochissimi mercati che non ha risentito il colpo della pandemia di Covid-19 è indubbiamente quello dell’online retail. Le vendite online, complici chiusure dei negozi e periodi di lockdown e quarantena, hanno efficacemente preso il posto delle attività non consentite, permettendo a decine di migliaia di utenti di fare acquisti su Internet senza doversi spostare da casa.

Vediamo insieme qualche interessante statistica, anche in rapporto a sconti e promozioni.

Spendere meno per acquistare di più

Il tenore di vita di moltissime persone nel mondo è stato radicalmente cambiato dalla pandemia. Perdita del posto di lavoro e difficoltà economiche hanno indotto le famiglie a cercare ogni mezzo per spendere di meno per affrontare le proprie incombenze quotidiane. Online i vantaggi sono almeno tre:

  1. I minori costi di partenza, che rendono generalmente più economico l’acquisto già in partenza
  2. La facilità di confrontare il costo dello stesso prodotto presso i siti di numerosi rivenditori, per cercare le offerte più vantaggiose
  3. La facilità con cui si trovano buoni di acquisto e coupon per lo shopping online (tra i molti, per esempio, qui è possibile trovare codici sconto Ikea)

Quante persone acquistano online

Non più di 10 anni fa gli acquisti online non erano per nulla diffusi capillarmente nel mondo. Nel 2020 sono stati circa 2,5 miliardi gli utenti che hanno almeno una volta acquistato un prodotto su Internet. Questa crescita esponenziale è stata poi incentivata dalla pandemia, ed è improbabile che la rotta si inverta in breve tempo: i vantaggi dell’acquisto online sono troppi e troppo forti.

Il 63% dei contatti avviene su Internet

Oltre la metà degli acquirenti sceglie il prodotto da acquistare su Internet, stabilendo il primo contatto con la società proprio sul Web, attraverso i social, un sito, un e-commerce. Questo ottimo risultati ci induce a fare diverse considerazioni: la prima è che gli utenti sono diventati più scrupolosi nelle proprie ricerche, la seconda è che si fidano maggiormente delle recensioni dirette di altri utenti per i propri acquisti, e l’ultima, ovviamente, è che un’azienda non posizionata online difficilmente può mantenere il passo rispetto alle concorrenti.

Oltre il 50% degli utenti acquista da mobile

Online navighiamo, collettivamente, più da mobile che da fisso: tablet e smartphone sono diventate letteralmente appendici delle nostre mani, e passiamo molto più tempo in loro compagnia che al pc o davanti al laptop.

In particolare, circa il 50% degli intervistati nel corso delle ricerche sul tema ha evidenziato che la maggior parte degli acquisti non avviene solo da mobile, ma surclassa per numero gli acquisti effettuati online.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi