Bambole reborn: un universo di pezzi unici interamente realizzati a mano da talentuosi artisti.

Le bambole sono per molti una vera e propria passione. C'è chi le colleziona da sempre, chi ci continua a giocare anche dopo l'infanzia, magari con le figlie, e chi è un appassionata del genere e le acquista in maniera ricorrente arricchendo continuamente la propria collezione personale.
Nel corso degli anni le bambole si sono evolute seguendo la moda e i progressi tecnologici. Si è passati dalle pigotte e bambole di porcellana alla celebre Barbie della Mattel fino ad arrivare alle ormai rinomate bambole reborn femmina, con caratteristiche precise e frutto di una lavorazione lunga e accurata oltre che all'utilizzo di materiali pregiati. Vediamo più nello specifico di cosa si tratta, perché sono così tanto amate tra i collezionisti di tutto il mondo e i modelli attualmente presenti sul mercato.

 

Bambole reborn: cosa sono e perché piacciono così tanto ai collezionisti

Le bambole reborn, come dice il nome stesso, sono bambole rinate. Si tratta di prodotti sottoposti ad un particolare processo artigianale denominato reborning process, che permette di trasformare una normale bambola in vinile facendola diventare il più somigliante possibile ad una vera neonata. Iniziamo sin da subito specificando che queste particolari bambole non sono dei giocattoli destinati ai più piccini bensì delle creazioni realizzate da professionisti esperti e destinati ad un pubblico di collezionisti. Il prezzo di questi articoli è infatti piuttosto elevato e varia da modello a modello, a seconda della tecnica utilizzata e dalla bravura dell'artigiano che le realizza.
Si tratta di pezzi unici, lanciati sul mercato statunitense non più di venti anni fa e che in pochissimo tempo si sono diffusi a macchia d'olio tra gli appassionati del genere.
Il processo di rinascita si articola in due fasi; nella prima la testa e gli arti, una volta smontati, vengono ripuliti di ogni traccia di colore per cercare di riprodurre un incarnato naturale della pelle per poi passare al secondo step in cui si provvederà alla cucitura dei capelli realizzati con un'apposita fibra tessile che riproduce perfettamente i capelli di un neonato.
Un altro processo è il newborning che prevede invece l'uso di uno specifico kit con tanto di testa ed arti già pronti per essere modificati.
Ogni bambola reborn è unica e originale, una piccola opera d'arte dietro la quale si celano ore e ore di duro lavoro da parte di manodopera altamente qualificata.
I collezionisti adorano questi prodotti in quanto hanno la certezza di avere tra le mani dei pezzi unici di inestimabile valore.

 

Tutti i modelli attualmente presenti sul mercato

Una buona bambola reborn ha un prezzo che varia tra i 90 e i 400 euro. Sul mercato esistono una moltitudine di modelli, tutti ovviamente certificati.
Tra le migliori bambole reborn femmina ne troviamo una serie che sono il giusto compromesso tra qualità e prezzo.
Iniziamo con la bambola reborn femmina di Antonio Juan, pitturata con colori acrilici secondo una tecnica multistrato che ha permesso di riprodurre, in maniera del tutto realistica le vene e il rossore della pelle, con una cura quasi maniacale di mani, unghie e piedini.
Il successo delle bambole reborn della linea di Antonio Juan conquistano per la cura nei dettagli e per i graziosi accessori in dotazione.
Una tra le migliori bambole reborn femmina con occhi chiusi è la Nines Artesanals d'Onil, un modello molto apprezzato per via della sbalorditiva somiglianza con un neonato vero. I suoi punti di forza sono la morbidezza, il particolare profumo e le attente rifiniture che lo rendono un top di gamma.
Concludiamo con la Nicery reborn Baby Doll, realizzata da un famoso artista e resa unica dall'espressione vivace e graziosa e dagli occhi acrilici di alta qualità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi