Come purificare l’aria di casa

Quando siamo nel proprio appartamento ci sentiamo al sicuro da tutto, anche recenti studi hanno dimostrato come dentro le mura domestiche vi sia emissione di polveri e inquinamento. A contribuire sono le più comuni abitudini, come ad esempio l'utilizzo di detersivi particolarmente aggressivi, i vapori che vengono emessi durante la cottura dei cibi, ma anche la quantità di CO2 che emettiamo respirando durante il giorno e la notte.

Oltre a questo si aggiunge l'inquinamento esterno che circola dentro quando le finestre vengono aperte per cambiare l'aria che in realtà è colma di smog e pollini vari. Tutto questo può causare problemi respiratori e allergie varie. La soluzione migliore è quella di provare a migliorare l'aria che respiriamo.

Come migliorare l'aria

Al fine di ovviare al problema dell'aria viziata presente nelle mura domestiche vi sono differenti soluzioni più o meno efficienti. Senza dubbio quella migliore sarebbe installare un purificatore d'aria. Tuttavia, sono sicuramente utili alcuni accorgimenti per arieggiare i locali di casa come per esempio aprire le finestre, soprattutto al mattino appena svegli.

Tale soluzione durante i mesi invernali, però, potrebbe comportare un aumento dei consumi per riscaldare l'abitazione a causa della dispersione del calore all'esterno. Un'altro "trucco" è quello di posizionare piante verdi nelle stanze, in quanto esse sono in grado di catturare alcune particelle che vanno ad inquinare l'aria.

Cos’è un purificatore d’aria e come funziona

I purificatori d'aria sono dei dispositivi studiati appositamente per depurare l'aria presente in casa. Le loro dimensioni differenti in base al modello e la scelta deve orientarsi alle proprie esigenze e agli spazi a disposizione. Alcuni modelli sono dotati di ruote, dunque, sono facilmente spostabili da una stanza ad un'altra, questo consente di avere un solo purificatore per tutta la casa. Altri modelli, invece, essendo molto più grandi sono fissi. Questi apparecchi elettrici si occupano di assorbire l'aria intrappolando tutte le sostanze nocive per poi rilasciarla di nuovo nell'ambiente.

L'installazione di un purificatore d'aria aiuta a migliorare la qualità dell'aria che respiriamo nelle nostre case. L'obiettivo è quello di rendere il risultato facilmente raggiungibile senza alcun tipo di sforzo e senza dover disperdere, nei mesi più rigidi, l'aria calda interna con ripercussioni considerevoli sulla bolletta.

Le caratteristiche del purificatore d'aria

Se si è indecisi su quale purificatore optare è importante conoscere quali sono le caratteristiche e le specifiche tecniche di ognuno. Come prima cosa bisogna decidere se si vuole utilizzare tale dispositivo limitatamente ad un solo ambiente o se l'obiettivo è quello di migliorare l'aria dell'intera casa.

Poi occorrerà considerare l'efficienza dell'aspirazione del purificatore d'aria:

    • Purificatori dotati di filtro HEPA: l'efficacia di questi dispositivi è molto vicina al 100% anche se il prezzo è abbastanza elevato.
    • Purificatori d'aria con ozono: il meccanismo di cui sono dotati si occupa di eliminare tutti i microrganismi dannosi presenti nell'aria domestica emettendo elevate quantità di ozono.
    • Purificatori d'aria dotati di ionizzatore: in tal caso lo ionizzatore presente nell'apparecchio carica positivamente e negativamente le particelle nocive facendo si che si localizzino tutte insieme in un determinato punto.

Come avviene l'installazione e la manutenzione?

A seconda delle dimensioni della casa si dovrà capire se posizionare un solo purificatore di grandi dimensioni, se l'ambiente è ampio oppure, come già accennato in precedenza, optare per modelli più piccoli dotati di ruote (non hanno bisogno di installazione) da trasportare in tutte le stanze dell'appartamento, a seconda delle esigenze. In seguito all'installazione è fondamentale effettuare una manutenzione periodica affinché i filtri vengano ripuliti o sostituiti per garantire un funzionamento efficiente.

Negli ultimi anni anche il mercato dei purificatori d'aria si è evoluto dal punto di vista tecnologico andando a soddisfare numerosi interessi. Proprio per questo si possono acquistare modelli super silenziosi o collegabili al proprio smartphone affinché possano essere comandati anche a distanza.

Dopo tutte queste informazioni sarà sicuramente più semplice scegliere quale purificatore d'aria acquistare. Per ulteriori delucidazioni è possibile collegarsi al sito dedicato alla scelta del miglior purificatore aria, all'interno del quale troverete una lista dei migliori modelli in circolazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi