Dolore al ginocchio: sintomi, cause e terapie

Il dolore al ginocchio è un disturbo molto comune, le cui cause possono essere molto diverse tra di loro.

L’infiammazione ginocchio, infatti, si può verificare sia per le sollecitazioni dovute ad attività sportive in cui si fanno salti, arresti improvvisi o cambi di direzione, oppure per piccole lesioni e sfibramenti, a volte dovuti anche al sovraccarico o all’età.  

Che cos’è il dolore al ginocchio

Il dolore al ginocchio non è una patologia, ma un sintomo, che può essere originato da disturbi diversi.

Le articolazioni come quella del ginocchio, infatti, supportano un carico importante e, a seconda del tipo di movimenti che si svolgono durante le attività quotidiane: pertanto, possono essere messi più o meno a rischio i legamenti e i menischi.

Lesioni al menisco

I menischi sono dei dischi di cartilagine che si frappongono tra le ossa degli arti inferiori, che si incontrano nel ginocchio (femore, tibia e rotula), e permettono dei movimenti piuttosto complessi. La loro usura è fisiologica e può essere peggiorata da stati infiammatori come l’artrosi o da sovrappeso.

Inoltre, possono verificarsi anche meniscopatie da trauma: sono tra gli eventi dannosi per il menisco più frequenti e generalmente sono provocati da una torsione del ginocchio rispetto alla gamba, che si trova appoggiata a terra.

Per evidenziare le lesioni al menisco è necessaria una visita da uno specialista, che prescriverà una radiografia. In alcuni casi, potrebbe essere prescritta anche una risonanza magnetica.

Lesioni ai legamenti

I legamenti del ginocchio sono dei nastri fibrosi che permettono di mantenere le ossa del ginocchio in posizione e permettono di compiere correttamente i movimenti articolari.

Questo tipo di lesione è generalmente di tipo traumatico e si divide in due tipologie:

  • Distensione del legamento: si tratta di uno stiramento delle fibre del legamento senza che esso si rompa. Richiede il riposo, l’eventuale uso di antinfiammatori e di ghiaccio per alleviare il dolore e non implica terapie particolarmente invasive.
  • Rottura del legamento: in questo caso, il legamento subisce un danno molto serio alle fibre, che comporta l’immobilizzazione completa del ginocchio. Nei casi più gravi, se dopo l’immobilizzazione non c’è cicatrizzazione, sarà necessario procedere chirurgicamente.

Anche in questo caso, per avere una diagnosi corretta è necessario ricorrere a uno specialista, che prescriverà radiografie e risonanza magnetica.

Artrosi al ginocchio

Il ginocchio è una delle articolazioni che può essere più frequentemente colpita da artrosi. Si tratta di una patologia di tipo reumatico che, a differenza di quello che si pensa normalmente, non colpisce solo gli anziani.

Questa patologia, che spesso colpisce anche l’anca e la colonna vertebrale, provoca la difficoltà nei movimenti, in particolare camminare, correre, scendere le scale, alzarsi dalla posizione seduta.

Si tratta di una patologia degenerativa che crea un processo di assottigliamento delle cartilagini, rendendo difficoltosi i movimenti e riducendo la mobilità.

Dolore al ginocchio: come trattarlo

A seconda del tipo di causa, il dolore al ginocchio richiede un trattamento diverso. In prima istanza, è sempre opportuno, dopo l’evento traumatico o dopo che il dolore è insorto, rispettare il massimo riposo, in attesa di una diagnosi accurata.

Ghiaccio e antinfiammatori ad azione locale possono essere di sollievo al dolore, a meno di specifiche controindicazioni.

Il medico specialista, una volta fatti gli accertamenti diagnostici, potrà indicare la terapia più corretta, che in alcuni casi potrebbe prevedere la fisioterapia oppure, nei casi più estremi, l’operazione chirurgica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi